Menu secondario

.,

Diritto al'Ambiente

Bruciature di residui vegetali in Regione Lazio 01-07-2013

Diritto all'Ambiente - testata giornalistica

Nota al parere del Dipartimento Istituzionale e Territorio (Area Consulenza giuridica e assistenza agli atti) della Regione Lazio del 18 giugno 2013 Prot. n. 230593

Bruciature di residui vegetali: la Regione Lazio avvia un percorso di riesame dei principi pregressi

A cura del Dott. Maurizio Santoloci e della Dott.ssa Valentina Vattani

Diritto all'Ambiente - approfondimenti

GLI EDITORIALI DI DIRITTO ALL'AMBIENTE

Diritto all'Ambiente - Edizioni - offerta editoriale

diritto all'ambiente - edizioni

PRESENTA UNA OFFERTA SPECIALE PER GLI ISCRITTI SAPAF

tessera sapaf

Nuova offerta da Diritto all'Ambiente - Edizioni

Date: 02-05-2013 / Author: sapaf

diritto all'ambiente - edizioniIn collaborazione con “Diritto all'Ambiente – Edizioni”, proponiamo una nuova fantastica offerta per l'acquisto delle nuove edizioni dei manuali operativi già conosciuti e molto apprezzati da tutti gli operatori in campo ambientale.

Terre e rocce da scavo: nuovo editoriale del Dott. Santoloci

Date: 02-04-2013 / Author: sapaf

UN TEMA DI STRAORDINARIA IMPORTANZA CHE RISCHIA DI "SANARE" TONNELLATE DI RIFIUTI PERICOLOSI E DI CREARE ALTRI DANNI AMBIENTALI A CATENA …
Le recenti notizie di cronaca che documentano la scoperta in diverse zone di grandi discariche sotterranee di rifiuti pericolosi per l'ambiente e la salute pubblica, stanno riproponendo il dibattito (di estrema importanza pratica) sulla natura di tali rifiuti mischiati alle terre di scavo sono soggetti a deregolamentazione normativa. Ma davvero oggi tutto quello che viene trovato sottoterra durante gli scavi, anche di grande opere infrastrutturali, e comprese masse di rifiuti anche pericolosi sotterrati illegalmente, viene “assorbito” dal concetto generale di terre e rocce da scavo per proprietà transitiva e va tutto in deroga? Alcune interpretazioni tendono a ritenere che le terre e rocce da scavo sono (da sempre, ma soprattutto oggi) in totale e permanente deroga dalla normativa sui rifiuti e – inoltre – in questa presunta deroga rientrerebbero pure tutte quelle cose che durante gli scavi si trovano sottoterra ed emergono alla luce del sole: comprese vaste discariche pregresse di rifiuti spesso di natura molto tossica e pericolosa (anche per la salute pubblica). Ma è veramente così?
Alleghiamo un articolo sul tema, di rilevante importanza per la tutela del territorio e della salute pubblica, dove noi sosteniamo teoria del tutto antitetica. 
Cordiali saluti, segreteria Diritto all'ambiente – www.dirittoambiente.net

Diritto all'Ambiente - corsi & formazione - Bari 24-06-2013

diritto all'ambiente - ccorsi & formazione

"Diritto all'ambiente - Corsi & Formazione" presenta un nuovo seminario su

Diritto all'Ambiente - corsi & formazione - Roma 28-06-2013

diritto all'ambiente - ccorsi & formazione

Un corso con finalità pratiche procedurali

Pagine

Sviluppato da Maxsos