Menu secondario

.,

Le criticità dell'assorbimento

Date: 08-11-2016 / Author: sapaf /
News, SAPAF

infodifesa

Sicurezza: sindacati, ennesima umiliazione per forestali 'Decreti trasferimento non tengono conto professionalita''

ansa(ANSA) - ROMA, 8 NOV - - "I decreti con cui Cesare Patrone, capo del Corpo forestale, trasferisce il personale che doveva salvaguardare e che invece ha 'svenduto' non tengono minimamente conto della carriera e delle professionalita' dei singoli dipendenti, ma si basano esclusivamente sulla documentazione, incompleta e mal tenuta, agli atti dei nostri uffici. In sostanza, una aberrante mistificazione della realta'. L'ennesima umiliazione per i forestali italiani". Lo dichiarano i sindacati di categoria Sapaf, Ugl Cfs, Fp Cgil e Dirfor.

"Come e' noto - spiegano i segretari generali Marco Moroni, Danilo Scipio, Francesca Fabrizi e Maurizio Cattoi - la 'riforma' prevede il passaggio nei carabinieri e l'assorbimento di aliquote minori di operatori in altre amministrazioni dello Stato. Qui e' stato compiuto un altro colpo di mano contro i forestali. Ai vigili del fuoco, ad esempio, andra' personale assegnato solo pochi mesi fa ad un nucleo speciale che si occupa, sulla carta, anche di antincendio boschivo, ma che in 20 anni di attivita' non ha mai spento un fuoco. Ci sono funzionari che hanno responsabilita' direttive da pochi mesi, dunque senza esperienza alcuna e operatori che non hanno piu' i requisiti fisici necessari".

"Ma non e' finita - proseguono i sindacalisti -, anche alla guardia di finanza saranno assegnate persone non piu' idonee al servizio di soccorritore alpino perche' non svolgono queste mansioni da anni mentre nell'elenco di coloro che vestiranno la
divisa della polizia di Stato manca l'unico iscritto all'albo docenti della p.s. che e' stato dirottato, assieme ad altri giovani e preparati colleghi, verso i carabinieri". (ANSA).
COM-NE 08-NOV-16 12:01 NNNN

grnet

FORESTALI, SINDACATI: ALTRO COLPO DI MANO

9colonne(9Colonne) Roma, 8 nov - Diventano vigili del fuoco, ma non hanno mai spento un incendio. La denuncia dei sindacati del Corpo forestale che contestano i decreti di assorbimento appena emanati: "Gli esempi non finiscono qui. Questi provvedimenti sono una aberrante mistificazione della realtà" dichiarano in una nota i sindacati di categoria Sapaf, Ugl Cfs, Fp Cgil e Dirfor.

"Qui - spiegano i segretari generali Marco Moroni, Danilo Scipio, Francesca Fabrizi e Maurizio Cattoi - è stato compiuto un altro colpo di mano contro i forestali. Ai vigili del fuoco, ad esempio, andrà personale assegnato solo pochi mesi fa ad un nucleo speciale che si occupa, sulla carta, anche di antincendio boschivo, ma che in 20 anni di attività non ha mai spento un fuoco. Ci sono funzionari che hanno responsabilità direttive da pochi mesi, dunque senza esperienza alcuna e operatori che non hanno più i requisiti fisici necessari".

"Ma non è finita - proseguono i sindacalisti -, anche alla guardia di finanza saranno assegnate persone non più idonee al servizio di soccorritore alpino perché non svolgono queste mansioni da anni mentre nell'elenco di coloro che vestiranno la divisa della polizia di Stato manca l'unico iscritto all'albo docenti della p.s. che è stato dirottato, assieme ad altri giovani e preparati colleghi, verso i carabinieri. Infine, al Ministero delle politiche agricole saranno assegnati uomini e donne sulla base di criteri ignoti che non trovano riscontro in nessuna ipotesi diversa dalla mera, vecchia, cara raccomandazione".
 (PO / red)  081143 NOV 16

Sviluppato da Maxsos