Menu secondario

.,

Gabrielli no accorpamento Forestale; Sapaf: ha ragione

Date: 17-06-2016 / Author: sapaf /
News, SAPAF

Sicurezza: Gabrielli, accorpamento Forestale no scelta felice

Pluralita' forze Ps non inciampo ma risorsa

ansa(ANSA) - ROMA, 17 GIU - "Credo che l'accorpamento del Corpo Forestale dello Stato non sia stata una scelta felice. La rispettiamo, ma credo che la forza del nostro sistema sia nella diversita' che si fa sintesi, non nelle acritiche, ragionieristiche operazioni di fusione". Cosi' il capo della Polizia Franco Gabrielli, nel corso del suo intervento alla Scuola superiore interforze ha commentato l'accorpamento tra la Forestale e i Carabinieri.

"Credo che la diversita' delle giubbe non sia un ostacolo - ha sottolineato: quando ero giovane anche io pensavo che fosse economicamente piu' redditizio fare semplificazioni. Ragionieristicamente e' perfetto, ma si perde di vista che dietro ogni organizzazione, ogni storia, ci sono dei vissuti e dei saperi". Per questo, ha aggiunto, "l'efficienza non si traduce attraverso una mera semplificazione" bensi' "attraverso una intelligente sintesi".

E dunque, ha concluso il capo della Polizia, "nel nostro paese la pluralita' delle forze di polizia non e' un elemento di inciampo, una sottrazione di risorse o un appesantimento del sistema, ma semplicemente una risorsa".(ANSA).
GUI 17-GIU-16 15:17 NNNN

Sicurezza:Sapaf, bene Gabrielli, non militarizzare Forestali

ansa(ANSA) - ROMA, 17 GIU - - "Le parole pronunciate stamani dal prefetto Gabrielli alla Scuola di perfezionamento per le forze di polizia, durante la cerimonia di chiusura dell'anno accademico 2015/2016, non solo sono totalmente condivisibili, ma rappresentano meravigliosamente i concetti e le battaglie che i Forestali portano avanti da tempo per impedire questa scellerata operazione di militarizzazione del Corpo".

Lo afferma Marco Moroni, segretario generale del Sapaf, il maggior sindacato del Corpo forestale, che aggiunge: "L'assurdita' del nostro sistema e' che noi abbiamo un Capo del Corpo, l'ingegner Cesare Patrone, che e' favorevole allo smantellamento della struttura da lui diretta mentre un Capo e un poliziotto vero come Gabrielli difende l'importanza della legge 121, la ricchezza e la storia delle varie forze di polizia esistenti nel nostro Paese e critica, da uomo intellettualmente onesto, una riforma, quella della Forestale, parlando di scelta poco felice".

"Queste parole - dice Moroni - ci danno la forza per proseguire con ancora maggior coraggio la nostra battaglia e chiediamo a tutti i sindacati dei corpi in divisa, a partire da quelli della Polizia di Stato, di supportarci". "Nei prossimi giorni verremo auditi alla Camera dei deputati sull'ipotesi di decreto di accorpamento, predisposto dal Governo, e chiederemo a tutti i parlamentari di ascoltare e fare proprie le parole del Capo della Polizia di Stato". (ANSA).
COM-BOS 17-GIU-16 15:27 NNNN

FORESTALE: SAPAF, GABRIELLI HA RAGIONE, INFELICE SCELTA MILITARIZZAZIONE

adnkronosRoma, 17 giu. (AdnKronos) - "Le parole pronunciate stamani dal prefetto Gabrielli non solo sono totalmente condivisibili, ma rappresentano meravigliosamente i concetti e le battaglie che i Forestali portano avanti da tempo per impedire questa scellerata operazione di militarizzazione del corpo". In una nota, il sindacato di categoria Sapaf plaude all'opinione del capo della Polizia, Franco Gabrielli, che oggi ha definito "non felice" la scelta di militarizzare il corpo, destinato a essere accorpato ai carabinieri.

"L'assurdità del nostro sistema -sottolinea Marco Moroni, segretario generale del Sapaf,- è che noi abbiamo un capo del corpo, l'ingegner Cesare Patrone, che è favorevole allo smantellamento della struttura da lui diretta mentre invece un capo e un poliziotto vero come Gabrielli difende l'importanza della legge 121, la ricchezza e la storia delle varie forze di polizia esistenti nel nostro Paese e critica, da uomo intellettualmente onesto, una riforma, quella della Forestale, parlando di scelta poco felice".

"Queste parole - scrive ancora Moroni - ci danno la forza per proseguire con ancora maggior coraggio la nostra battaglia e chiediamo a tutti i sindacati dei corpi in divisa, a partire da quelli della Polizia di Stato, di supportarci perché la 'militarizzazione' della sicurezza che inizia coi Forestali, oltre ad essere antistorica, rischia -si legge infine- solo di essere il primo passo per un passo indietro di quasi 40 anni dell'intero sistema".
(Sin/AdnKronos)
ISSN 2465 - 1222 17-GIU-16 15:32 NNNN

Sviluppato da Maxsos