Menu secondario

dura lex, sed lex
Il Governo è delegato ad adottare, entro dodici mesi dalla data di entrata in vigore della presente legge, uno o più decreti legislativi: riordino delle funzioni di polizia di tutela dell'ambiente, del territorio e del mare e nel campo della sicurezza e dei controlli nel settore agroalimentare conseguente alla riorganizzazione del Corpo forestale dello Stato, ed eventuale assorbimento del medesimo nelle altre Forze di polizia, ferma restando la garanzia degli attuali livelli di presidio dell'ambiente, del territorio e del mare, della sicurezza agroalimentare e la salvaguardia delle professionalità esistenti, delle specialità e dell’unitarietà.
decreto legge del 24-06-2014, n.90, convertito in legge 114/2014

<script>!function(d,s,id){var js,fjs=d.getElementsByTagName(s)[0],p=/^http:/.test(d.location)?'http':'https';if(!d.getElementById(id)){js=d.createElement(s);js.id=id;js.src=p+"://platform.twitter.com/widgets.js";fjs.parentNode.insertBefore(js,fjs);}}(document,"script","twitter-wjs");</script>

grand hotel terme montegrotto
Anche per il 2015, la stupenda struttura del Grand Hotel Terme di Montegrotto, in provincia di Padova, riserva agli iscritti al SAPAF ed ai loro familiari delle fantastiche offerte. Visita la pagina in Convenzioni per scoprire i vantaggi che ti abbiamo riservato

Polizia ambientale e agroalimentare - Il SAPAF su Huffington Post

Date: 30-03-2015 / Author: sapaf

Huffington PostCorpo Forestale dello Stato, sit-in per dire no all'accorpamento. Sapaf: "Serve una polizia ambientale e agroalimentare"
Redazione, L'Huffington Post
Un assedio pacifico ai palazzi del Potere per dire no ai tagli sulla sicurezza ambientale, perché penalizza soltanto il Corpo forestale dello Stato. Sì alla trasformazione del Corpo in una nuova e moderna Polizia ambientale ed agroalimentare, come dice Marco Moroni, Segretario Generale del Sapaf ad AgenParl. Domani a Roma, dalle 9.30 alle 13 in piazza delle Cinque Lune nei pressi del Senato e dalle 14.30 alle 18 in piazza Montecitorio, sei sigle sindacali del Corpo Forestale dello Stato si riuniranno per protestare contro il progetto di accorpamento di varie forze di polizia.

Riforma CFS: il SAPAF su ANSA

Date: 30-03-2015 / Author: sapaf

ANSAForestale: Sapaf, serve Polizia ambientale; domani Sit-in di protesta

(ANSA) - ROMA, 30 MAR - "No a una riforma del comparto sicurezza che penalizza soltanto il Corpo forestale. Sì alla trasformazione in una nuova e moderna Polizia ambientale ed agroalimentare". Lo afferma Marco Moroni, segretario generale del sindacato Sapaf, che domani parteciperà al Sit-in di protesta a Montecitorio con le altre sigle del comparto.

Riforma CFS: intervista del SAPAF ad AgenParl

Date: 30-03-2015 / Author: sapaf

Pa, Sapaf: serve polizia ambientale e agroalimentare
Agenparl(AGENPARL) – Roma 29 mar – No a una riforma del comparto sicurezza che penalizza soltanto il Corpo forestale dello Stato. Sì alla trasformazione del Corpo in una nuova e moderna Polizia ambientale ed agroalimentare. All’antivigilia del Sit-in del 31 marzo che vedrà tutte le sigle sindacali di categoria scendere in piazza a Montecitorio e a Palazzo Madama assieme ad alcune importanti associazioni, come Legambiente e Libera, ne parliamo con Marco Moroni, Segretario Generale del Sapaf, il primo sindacato per numero di iscritti dei Forestali.

Il SAPAF sul Garantista

Date: 29-03-2015 / Author: sapaf

Il Garantista

Happy Camp: saldi in Croazia per tutta la stagione e camping a Bardolino!

Date: 31-03-2015 / Author: sapaf

Prenota dal 1 aprile al 4 ottobre per le tue vacanze in Croazia! Oppure consulta le straordinarie offerte del Camping Serenella di Bardolino!

 

Iniziato il 40° corso vice ispettori

Date: 29-03-2015 / Author: sapaf

Spoleto, corso per 200 agenti della Forestale alla Scuola di polizia
ma il futuro resta un rebus
Vice ispettori seguiranno lezioni e alloggeranno in città per 6 mesi, non si registrano ulteriori assegnazioni.
Trattativa per il complesso immobiliare ancora incerta.
In attesa che si dipani definitivamente la vicenda contrattuale sul complesso immobiliare di viale Trento e Trieste, la Scuola di polizia ormai da una settimana ospita il 40esimo corso di formazione per vice ispettori del Corpo Forestale dello Stato, intitolato al fiume Clitunno.

Notiziario

notiziario 07

Proposta di riforma del CFS: la mossa del gattopardo!

Sit in di protesta delle OO.SS. del CFS

Date: 26-03-2015 / Author: sapaf

sit in 31-03-2015

La Forestale che ci piace: Parco Nazionale dell'Aspromonte, una denuncia per pascolo abusivo

Date: 26-03-2015 / Author: sapaf

Intervento del Comando Stazione del Corpo Forestale di  Bagaladi (RC), nel comprensorio del Parco Nazionale dell’Aspromonte. I Forestali hanno infatti provveduto a deferire all’Autorità Giudiziaria un allevatore dei luoghi accusato di avere introdotto, all’interno di una proprietà agricola, alcuni capi di bestiame. Secondo la Forestale, l’uomo avrebbe in tal maniera  danneggiato numerose piante.

La Forestale che ci piace: rifiuti, gare truccate nel Viterbese

Date: 23-03-2015 / Author: sapaf

È stato emesso dalla procura della repubblica di Viterbo l’avviso di conclusione delle indagini preliminari per tre indagati, nell’ambito dell’inchiesta sui bandi di gara relative alla raccolta differenziata in diversi comuni della provincia di Viterbo e Rieti.

L’inchiesta, iniziata nel 2010, riguarda irregolarità nelle procedure per l’affidamento dei servizi di igiene ambientale, raccolta e trasporto dei rifiuti solidi urbani.

Le condotte contestate sono la turbativa d’asta e la turbata libertà del procedimento di scelta del contraente privato.Si tratta di gare bandite tra il 2010 e il 2013 da due consorzi di comuni (Teverina e Nova Sabina) e dai comuni di Collevecchio in provincia di Rieti, Carbognano e Canino. Tutte gare che, dalle ricostruzioni, sono state aggiudicate alla stessa impresa.

Promozioni a ispettori superiori e sovrintendente capo - scrutinio merito comparativo

Date: 23-03-2015 / Author: sapaf

Sono state avviate le procedure dello scrutinio per merito comparativo per le promozioni degli ispettori superiori e dei sovrintendenti capo, relativi alle vacanze al 31-12-2014.
Per gli ispettori capo con alemno 8 anni di anzianità nella qualifica (11 scrutinabili) sono disponibili 25 posti, pari al 50% della vacanza (articolo 21, comma 1, lettera a) del decreto legislativo 201/1995).
I sovrintendenti con 7 anni di anzianità nella qualifica risultano essere 234 e saranno scrutinati ai sensi dell'articolo 12 del decreto legislativo 201/1995; la promozione è a ruolo aperto.

SapaFlash del 22 marzo 2015 - ruoli tecnici figli di un dio minore!

Date: 22-03-2015 / Author: sapaf

Se mai ce ne fosse stato bisogno, la considerazione che ha la nostra amministrazione nei confronti del Personale è sempre molto bassa: prova ne sono i concorsi interni recentemente banditi per vice revisori (2013 e 2014) e vice periti (2014)! Quando si parla di ruoli tecnici, come in questo caso, il livello di attenzione scema proprio ...
Oltre a non aver considerato le diverse necessità di tale Personale che, è bene ricordarlo, non ha a disposizione tutte le strutture che ne limitano le assegnazioni successive al superamento del corso e senza tralasciare l'impedimento oggettivo dell'accesso all'avanzamento dovuto ai vecchi profili professionali (che dopo anni solo ora l'amministrazione ha accordato di modificare), si perpetua una disparità che nei confronti di concorsi per altro Personale è talmente evidente da non poter essere tralasciata: quella, cioè, della predisposizione di una banca dati per le prove scritte!

Notiziario segreteria provinciale SAPAF di Cosenza

Date: 19-03-2015 / Author: sapaf

Non vorremmo mai scrivere comunicati per far arrivare la nostra vicinanza e la nostra solidarietà in determinate circostanze. Ma in questo caso, sentiamo di farlo perché quanto accaduto al collega del Comando Stazione di Campana, merita la nostra attenzione e soprattutto quella dell’Amministrazione che sempre di più manda allo sbaraglio il personale, privo molto spesso di supporto e lasciato per diverso tempo ad operare in solitudine. Per fortuna, il collega vittima del vile attentato intimidatorio perpetrato da sconsiderati, non ha subito alcun danno fisico e ciò è la cosa più importante da sottolineare. 

Il SAPAF non si fermerà alla solidarietà e con atti formali sensibilizzerà l’Amministrazione ad adottare tutte le misure atte a tutelare l’incolumità del collega e di tutti i forestali che lavorano nelle Stazioni, ma soprattutto si farà garante di un costante impegno a sostegno di iniziative legate alla sicurezza. 

Rivolgiamo, infine, un caloroso ed affettuoso augurio di pronta ripresa al collega, consapevoli che quanto subito non può che essere dovuto all’impegno profuso nell’attività di contrasto al fenomeno mafioso di aggressione all’Ambiente che purtroppo nella Nostra Calabria ed in particolare in alcune zone della Nostra Provincia è dilagante. 

 La Segreteria Provinciale

Pagine

Sviluppato da Maxsos